Data mining contro l’ALS

Girovagando per il web ho trovato questo articolo che ha suscitato il mio interesse:

http://www.medicalnewstoday.com/medicalnews.php?newsid=75539

si tratta di una interessante analisi di come una collaborazione tra UCLA e l’Università di Firenze abbia portato a risultati di rilievo scientifico e soprattutto utili nella lotta contro la sclerosi laterale amiotrofica, una malattia neurodegenerativa con un impatto sociale piuttosto alto. Un altro bell’esempio di come un modelling predittivo intelligente possa essere applicato con successo nella ricerca sulle malattie più difficili da curare.

Explore posts in the same categories: Bioinformatics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: